Archivi categoria: satira politica

Spunto Politico is back!

Salve a tutti vecchi e nuovi lettori del nostro blog,

Dopo parecchio tempo di assenza, la Redazione ha deciso di ricominciare a pubblicare; prendiamo questa improvvisa decisione soprattutto grazie ad un contributo video, giuntoci inatteso ma immediatamente pubblicato. Troppo divertente per non renderlo subito disponibile sia qui che sui social. ( Link You Tube)

L’argomento trattato è strettamente locale e i nostri lettori “fuori provincia” forse non coglieranno tutti gli aspetti “particolarmente colligiani” della vicenda tuttavia ne raccomandiamo la visione a tutti.

Altro motivo, non meno importante, che ci ha convinto a ricominciare a scrivere è l’approssimarsi di nubi molto nere all’orizzonte: temi importanti liquidati con estrema superficialità dai media, cultura dell’emergenza, della tragedia e dell’allarmismo finalizzate allo show business, ignoranza e disinformazione volutamente lasciate dilaganti ad ogni livello, anche in individui altamente scolarizzati. Tuttavia, in questo clima surreale,  nonostante tutti si affannino a denigrare la politica come simbolo di corruzione, svuotandola di ogni altro significato e a farne la causa di ogni male conosciuto, peste bubbonica compresa, tutti non fanno altro che parlare di POLITICA: da chi si lamenta per una buca in Campolungo a chi contesta i referendum o le politiche d’immigrazione. Pur non avendone la benché minima intenzione, chiunque esprima un’opinione su fatti o principi inerenti il vivere comune di un paese, una nazione o una frazione di un piccolo comune, si sta occupando di politica.

Tutto questo è Spunto Politico.

 

I Franchi Tiratori

 di Matteo Zazzeri

Il Franco Tirurnaelettoraleatore è un piccolo animale da compagnia assai innocuo e molto tenero da coccolare.

Predilige vivere nei luoghi chiusi, ma gli piace anche stare all’aria aperta e circondarsi di tanti amici.

Si nutre in genere degli avanzi lasciati dai branchi dei feroci predatori della giungla, che per attirarlo nelle loro tane e fare amicizia, gli lasciano qua e là qualche bocconcino prelibato.

In Italia purtroppo il Franco Tiratore è oggetto di maltrattamenti e ingiustizie che scandalizzano l’intero panorama mondiale di lotta animalista.

In questo paese il Franco Tiratore ha trovato, soprattutto negli ultimi anni, un habitat perfetto per riprodursi e far crescere i propri cuccioli.

Non si capisce come mai ci sia, nei suoi confronti, un accanimento così subdolo, vigliacco e ingiusto. Leggi il resto di questa voce

Movimento 2.0

di Daniele Di Biasi

grilloIl M5S ha indetto una riunione segreta tra cittadini eletti e il megafono Beppe Grillo. Tralasciando la fin troppo facile polemica “e la trasparenza? E lo streaming?” sarebbe bene concentrarsi sul dibattito interno che è la vera chiave di lettura della situazione M5S attuale. Si spaccheranno? Si ricompatteranno intorno al leader? Si scinderanno in una miriade di partiti/movimenti unicellulari? Sarà solo un incontro in cui giocheranno on-line al “programma di videogiochi” di Casaleggio (magari con avversario il temutissimo player nordcoreano Kim Jong-un)? Non è ancora dato sapere. Il mio sogno è che da quella riunione esca fuori una sorta di MoVimento 2.0 in cui il dialogo è (almeno) contemplato tra i modi di fare politica. Leggi il resto di questa voce

I 10 piccoli saggi…

… e poi non rimase nessuno. In Italia.

di Filippo Giannetti

agathachristieQuesta volta ha veramente esagerato. Un condottiero così dispettoso e sprezzante della politica non si vedeva sulla nostra penisola dai tempi di Caligola. Ha scelto di lasciare la scena prendendo in giro un po’  tutti. Avrei potuto capire se avesse deciso di abbandonare e ritirarsi a vita privata ancor prima della fine del mandato (l’ha fatto anche il Papa Crucco), ma addirittura attendere l’ultimo giorno utile e uscire di scena tra il fumo e la nebbia creato ad hoc all’interno del Quirinale… questo no! Nessuno se lo aspettava.

Ha messo in difficoltà proprio tutti. Intanto dovrebbe chiarire come dalla sera alla mattina è riuscito a buttare dentro alla barca che affonda questi 10 saggi. Molte lettrici non capiranno, ma 10 persone di genere maschile sono due squadre di calcetto. Leggi il resto di questa voce

Toto presidente

Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sui veri candidati alla Presidenza della Repubblica e nessuno ha mai osato dirvi

di Filippo Giannetti

In queste ore si sta decidendo il flebile futuro di un governo che ci guiderà solo per qualche mese ad una nuova tornata elettorale così rischiosa da far venire i brividi anche al venerabile Licio Gelli, ma non dobbiamo dimenticare che il 15 Aprile avranno luogo le elezioni che decideranno il nuovo settennato che sostituirà un ormai usurato Giorgio Napolitano. E nell’attesa di sapere cosa succederà nelle consultazioni flash di oggi analizziamo insieme quali sono i suggerimenti che ci vengono proposti dai vari schierametotò01nti.

Dopo molti anni di presidenti comunisti (Ciampi in primis), finalmente il Pdl vuole che venga rispettato il doveroso diritto allo spartizionismo classico e per i prossimi sette anni vuole decidere lui. Non potendo far eleggere Berlusconi, evidentemente fuori luogo in quella sede (oggettivamente il Quirinale è posizionata in una zona troppo distante dalla movida notturna romana) ha proposto alcune candidature eccellenti. Leggi il resto di questa voce

Mi ami? Ma quanto mi ami?

di Daniele Di Biasi

(da spuntopolitico.blogspot.it 27 Marzo 2013)

Si sono appena concluse le consultazioni tra Bersani e M5S. L’idea generale è che siano in atto le stesse dinamiche di un rapporto conflittuale a tre. Lui (il PDL) è il rivale in amore dell’altro (il M5S) e la lei pentita (PD), accorgendosi che l’amore per il primo fidanzato è stata solo un’avventura passionale (pur anche mooolto lunga), cerca di trovare un partner con cui costruirsi un futuro, una casa, una famiglia felice. Il M5S è visibilmente attratto dal PD, ma si sa, la donna è mobile ed egli non si fida del romantico corteggiamento. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: