Capolavoro Grillo

Il non-artista ligure fa vergognare il 25% degli elettori italiani

(da spuntopolitico.blogspot.it 21 Marzo 2013)

Così come l’artista dal niente riesce a creare un’opera d’arte, ecco che l’anatemista buffo ci delizia con la sua prima creazione. Eh sì, signore e signori ecco a voi il niente. Non so se ci fa o se ci è. Fortunatamente ad oggi sono fiero di non averlo votato anche se ho rischiato anche io come il 25% degli elettori di cadere in buona fede nel nullismo grilliano. Oggi di sicuro farei le guance rosse.

Certo è che risulterebbe bizzarro giocare a carte con qualcuno e che questo qualcuno, prese le carte in mano, non volesse tirarne giù neanche una o al massimo propone di fare un solitario

Questo è quello che sta facendo il movimento oggi. E proprio di queste ore è la decisione, dopo le consultazioni al Quirinale, di dare inizio alla campagna del tutto o niente. Questa la richiesta della banda Casaleggio-Grillo: -Pieno mandato al M5S per formare il governo-. Sono tanto sgradevoli gli inciuci, ma di sicuro se il 75% degli elettori ha deciso di non votare Grillo, purtroppo anche il movimento ne deve prendere atto e provare a cambiare la parola inciucio con il termine accordo.

L’accordo. L’accordo è un po’ musicale e un po’ giuridico. Questa è una delle tante definizioni:  Armonizzazione di elementi diversi. Capisco che è un lavoro duro. Elementi diversi che si accordano. Ma questo è quello che deve fare la politica per poter fare. E così è, almeno in democrazia.

Bersani  ci sta provando. Vuole fare un governo di rinnovamento. Propone 8 punti facilmente condivisibili dall’elettorato del M5S. Ma Grillo e i grillisti (da non confondere con i grillini) sembrano in preda non tanto all’uveite, ma ad una forte acufene che non permette loro di ascoltare realmente la volonta dell’etereogeneo bacino del movimento. Non ascoltare il richiamo alla responsabilità dei propri vorrebbe dire mandare all’ortiche (per non dire di peggio) un’occasione unica e irripetibile di vero e profondo cambiamento. E cosa ancor peggior permettere a breve il ritorno dei nuvoloni neri del berlusconismo sui cieli in schiarita del nostro paese.

Siamo sempre in tempo per tornare artisti e fare l’opera d’arte più bella dei nostri tempi:

il  FUTURO.

Voti:

Grillo:         6 in condotta (in discesa)

Bersani :     5 conosce la materia dal punto di vista teorico, ma nello prove pratiche è un disastro

Napolitano: capoclasse

Filippo Giannetti

Pubblicato il 28 marzo 2013, in analisi politica con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: